Amianto killer, ex militare salernitano riconosciuto vittima del dovere

Ex militare salernitano ammalato di mesotelioma, a causa dell’amianto, è stato riconosciuto come “vittima del dovere” dal Tribunale di Salerno

SALERNO. Ex militare salernitano ammalato di mesotelioma, a causa dell’amianto, è stato riconosciuto come “vittima del dovere”.

Corresponsione per gli eredi

Come riporta La Città, il giudice del lavoro del Tribunale di Salerno ha concesso agli eredi la corresponsione, da parte del ministero della Difesa, di un importo mensile di 500 euro e non più di 250 euro, da sommare ad altri mille euro mensili.

L’osservazione

Ha spiegato l’avvocato Ezio Bonanni presidente dell’Osservatorio nazionale amianto al giornale La Città: «Il contenuto della sentenza del Tribunale di Salerno è tranchant sul comportamento della Marina militare Italiana e conferma le risultanze della commissione parlamentare di inchiesta sulla strage di marinai vittime dell’amianto».

TAG