EconomiaPolitica

Andrea Prete acclamato presidente dell’ente camerale di Salerno

SALERNO. La campanella suona alle 10,23, il momento è reso ancora più solenne dall’Inno Nazionale che precede i lavori. C’è da dare una guida all’Ente Camerale, dopo le dimissioni di Guido Arzano e la sua Giunta lo scorso 17 luglio. Sono state settimane intense, fatte di incontri e confronti, per trovare un percorso comune, per giungere rapidamente ad una sintesi e come detto dal Presidente di Confindustria Salerno Maccauro, si è passati dalla fase dello scontro a quella della riflessione, fino ad approdare oggi alla fase della responsabilità.

E’ partita proprio da Maccauro la proposta di affidare le redini della Camera di Commercio ad Andrea Prete che, per storia, esperienza ed onestà intellettuale, rappresentava per tutti la persona utile al territorio, la scelta migliore da fare. Un incarico a termine, visto che nell’aprile del 2016 si andrà al voto, ma assai importante in questa fase di transizione. “Questo è uno dei Palazzi che contano, un punto fermo nel panorama economico nazionale” – ha detto Prete prima di accettare formalmente la proposta di Maccauro. Alle 10,50, l’applauso del consesso a suggellare e salutare con entusiasmo la nomina per acclamazione.

Il Consigliere Bertotti ha dunque formalizzato il passaggio di consegne, caratterizzato dal toccante abbraccio tra Arzano e il neo Presidente, cui è toccato il compito di continuare i lavori con la discussione degli altri punti inseriti all’ordine del giorno. Approvata all’unanimità la proposta di allargamento della Giunta: si passerà a 8 componenti, più il Presidente. Approvato all’unanimità pure il rinvio dell’elezione della giunta stessa.

Il prossimo appuntamento è stato già fissato per le 14,30 di venerdì 11 settembre.

(Articolo tratto da Lira Tv)

Articoli correlati

Back to top button