Curiosità

Angri: un bene confiscato alla criminalità assegnato alla Protezione Civile

ANGRI. Un bene confiscato alla criminalità organizzata sarà assegnato alla Protezione Civile ad Angri. La struttura di via Stabia ospiterà i volontari.

Nuova casa per la Protezione Civile di Angri. Sarà assegnata la struttura di via Stabia, immobile confiscato alla criminalità

Il sindaco Cosimo Ferraioli sta concludendo l’iter di assegnazione dell’immobile di via Stabia, confiscato alla criminalità organizzata, da affidare alle forze di soccorso presenti sul territorio, al fine di garantire un migliore coordinamento delle stesse, puntando all’ottimizzazione e all’efficienza dei servizi resi alla pubblica cittadinanza.

I locali saranno utilizzati dalla Protezione Civile comunale e dalle associazioni di volontariato che operano con finalità di protezione civile.

Questa mattina è stato eseguito un nuovo sopralluogo per determinare gli spazi da affidare alle singole realtà di volontariato, per rendere l’immobile finalmente utile alle pubbliche esigenze.

Il primo cittadino ha così commentato l’iniziativa:

Siamo vicini a completare l’iter per l’utilizzo per finalità pubbliche di un bene confiscato ed acquisito a patrimonio comunale.

Destinare la struttura di via Stabia alla realizzazione di un polo di Protezione civile, rappresenta una possibilità per avere una base operativa attiva sul territorio comunale, con il pieno coinvolgimento delle associazioni che operano nel campo della prevenzione dei rischi e di sostegno alla popolazione.

Una sede unica che consentirà una migliore logistica, sincronizzazione ed operatività.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button