Cronaca

Angri, botti contro il muro di cinta confiscato alla camorra

Botti contro il muro di cinta del bene confiscato alla camorra nei pressi di  via Satriano. Danneggiata la delimitazione esterna dell’area adibita dall‘amministrazione comunale a parcheggio a pagamento.

Botti contro il muro di cinta confiscato alla camorra ad Angri

È successo nella notte tra i 31 dicembre ed il 1 gennaio. Ignoti hanno lanciato dei petardi contro il muro di cinta confiscato alla camorra. Non è il primo episodio di vandalismo che colpisce la città di Angri. I petardi hanno danneggiato anche la zona di confine tra il parcheggio e le abitazioni del quartiere.


Fonte e foto: Il Mattino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button