Politica

Angri, centro anziani di via Colombo: è polemica

ANGRI. L’approvazione del regolamento per il centro anziani di via Colombo ad Angri genera sempre più polemiche.

Questa volta l’opposizione punta l’indice sull’assessore alle politiche sociali Maria D’Aniello.

Ieri mattina, infatti, sono state criticate sia le forme di gestione inserite nel documento sia le modalità di svolgimento delle elezioni per la nomina del presidente e del comitato di gestione.

L’aula ha, così, approvato all’unanimità la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale, dopo la frana del 5 novembre, e il debito fuori bilancio per i lavori di somma urgenza fatti eseguire dall’amministrazione Ferraioli per un importo di 140mila euro.

Infine è stato dato il via libera al regolamento per le affissioni pubblicitarie e a quello che disciplina l’istituto del reclamo e della mediazione tributaria.

Interrogazioni, secondo quanto riporta Il Mattino, sono state presentate dai consiglieri di opposizione Alberto Milo, dal gruppo Mauri, Russo e D’Auria, dai consiglieri Lanzione, Sorrentino e Lato rispettivamente sulla gara per l’ammodernamento della pubblica illuminazione, sui lavori eseguiti al Rio Sguazzatoio.

E anche sulla necessità di nominare il settimo assessore Roberto Falcone, sul documento che attesti ufficialmente la sua rinuncia al 50 per cento dell’indennità, e sullo stralcio delle aree pedemontane dal redigendo piano urbanistico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button