Cronaca

Angri, l’ultimo saluto a nonno e nipote morti in un tragico incidente: “Mimì e il nipote uniti per sempre”

Angri, ieri mattina si sono svolti i funerali di Domenico Alfano e di suo nipote Domenico Junior, 68 e 12 anni, rimasti vittime di un tragico incidente stradale sull’A1, nel tratto compreso tra Cassino e Caianello. «Uniti dallo stesso nome, dallo stesso sangue, dallo stesso destino insieme per sempre», è la frase scritta sui due manifesti funebri che sono stati affissi in città

Nonno e nipote morti in un incidente, l’ultimo saluto

È il giorno del dolore ad Angri: anche in chiesa, nonno Mimì e suo nipote erano insieme, vicini, uno accanto all’altro, davanti all’altare. Ci sono parenti, amici e conoscenti, stretti al dolore di due famiglie, che è diventato il dolore di un’intera comunità. Dentro e fuori dalla chiesa ci sono tanti ragazzi. Sono gli amici del piccolo Domenico che indossano magliette bianche con su stampato il suo volto, associato ad una frase «Domenico vive». Sono gli stessi amici che hanno sistemato uno striscione bianco con una scritta nera in evidenza: «Fa’ buon viaggio piccolo angelo ciao Domenico».

Al termine della cerimonia, un lungo applauso accompagna l’uscita dei due feretri che attraversano la piazza tra palloncini bianchi e azzurri. Quello di nonno Mimì raggiunge il cimitero di Angri e quello del piccolo Domenico junior prosegue per il cimitero di Ceprano. Intanto, sul fronte delle indagini, la procura di Santa Maria Capua Vetere sta vagliando la posizione del conducente dell’Alfa Giulietta indagato perché potrebbe essere stato coinvolto nell’incidente.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto