Cronaca

Angri, minaccia di morte i suoi familiari per i soldi della droga: 36enne a processo

Un 36enne di Angri sarà processato con l’accusa di estorsione aggravata ai danni di sua zia e madre, vittime delle sue pretese, finalizzate ad ottenere i soldi per comprare la droga.

Angri, minacce di morte per i soldi della droga: 36enne a processo

L’uomo, in carcere per altro, sarà giudicato dal giudice monocratico del Tribunale di Nocera Inferiore. L’uomo avrebbe commesso violenza e minacce nei confronti di sua zia e della madre, solo per farsi consegnare i soldi per comprare la droga.

In diverse occasioni l’uomo si sarebbe presentato in casa delle due anziane donne, e con atteggiamento intimidatorio avrebbe preteso somme di denaro, con tanto di esplicite minacce di morte: «Se non mi date i soldi vi uccido», diceva lui.

Per questo processo risponderà delle violente estorsioni condite da minacce il prossimo 3 marzo 2020.

 

Articoli correlati

Back to top button