Cronaca

Angri, minacciò l’amante con una pistola: condannato

ANGRI. Sette mesi di reclusione per l’accusa di stalking: è la condanna emessa nei confronti di un 51enne che era stato denunciato dalla sua amante. A darne notizia Salernotoday.

L’uomo aveva intrapreso una relazione con la donne per un breve periodo. Dopo essere stato lasciato, avevano avuto inizio una serie di episodi di pedinamenti e minacce di rendere pubblica la relazione.

Successivamente le minacce si intensificarono sempre più: il 51enne, secondo il capo d’accusa, avrebbe puntato una pistola alla tempia della donna per ottenere il suo tornaconto e rimettere in piedi la relazione.

I fatti risalgono a maggio 2013, anno in cui la vittima presentò denuncia dando inizio al procedimento penale.

 

Articoli correlati

Back to top button