Cronaca

Angri, Secondo Circolo Didattico: 100mila euro per la scala antincendio

ANGRI Sarà realizzata una scala antincendio per aumentare i livelli di sicurezza. Il Comune di Angri ha ottenuto dal fondo Nazionale per il Sistema integrato di educazione ed istruzione, 100mila euro da investire nella scuola cittadina.

In arrivo 100mila euro per la scala antincendio per la scuola del Secondo Circolo Didattico di Angri

Una scala antincendio per il Primo Circolo Didattico “Sant’Alfonso Maria Fusco”. Attraverso un contributo di 100mila euro, si doterà l’istituto di una scala esterna che aumenterà i livelli di sicurezza, completando la messa a norma della struttura. L’amministrazione Ferraioli ha cercato ed ottenuto questo finanziamento, erogato dal Fondo Nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione (Fondi Miur). Una dotazione economica relativa al 2017 ed inerente alla “Legge per la dignità e la cittadinanza sociale”, che ha definito gli strumenti per la programma e il coordinamento del Piano Sociale Regionale.

Il sindaco dichiara: «Abbiamo ottenuto un nuovo finanziamento che servirà a migliorare i livelli di sicurezza, adeguando alle normative una struttura scolastica cittadina, dove crescono e si formano i nostri piccoli alunni. Un senso di responsabilità amministrativo che risolve una carenza strutturale, lasciata in eredità dal recente passato.  Risultati che premiano il mio personale impegno e il lavoro dell’assessorato alla Pubblica Istruzione retto da Caterina Barba e dell’assessorato ai Servizi Sociali. Energie che sono riuscite ad intercettare risorse economiche, utili a fornire le risposte attese da tempo».

Dichiarazione Caterina Barba – Assessore alla Pubblica Istruzione e al Patrimonio: «Una scelta di intervento mirata che risolve un’esigenza manifestata da tempo, che oggi si avvia verso la sua soluzione definitiva.  Il primo Circolo ospita una vasta platea di alunni e vi era la necessità di completare una struttura priva di una scala antincendio che a breve sarà installata, dotando l’istituto di un elemento di sicurezza indispensabile».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button