Cronaca

Angri: serra da demolire, ma il Tar rigetta i provvedimenti del Comune

ANGRI. Prima la sospensiva, poi la demolizioni, ma dal Tar arriva il verdetto: bocciati ed annullati i provvedimenti del Comune di Angri. La vicenda risale a 10 anni fa, quando nel 2007 un privato chiese il permesso di realizzazione di un impianto serricolo nella zona agricola di Angri, comprensivo di muro di contenimento.

A maggio l’ente sollecitò i proprietari ad integrare alcuni documenti, per la precisione quelli relativi alla costruzione del muro. I due, una coppia, decisero di modificare però il progetto optando per una serra ombraio che non avrebbe richiesto alcuna autorizzazione.

L‘8 giugno però il Comune decise di emanare prima una sospensiva ed in seguito un’ordinanza di demolizione nei confronti dell’opera, prospettandone l’acquisizione.

I due coniugi però hanno deciso di fare ricorso al Tar e la decisione, arrivata oggi, gli ha dato ragione. A quanto pare l’ente non si è costituito in giudizio ed il tribunale ha accolto la richiesta in dei proprietari, annullando i provvedimenti emessi da palazzo di città perché ritenuti illegittimi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button