Angri, vendeva collane e orecchini in oro: caccia al truffatore

Vendeva oggetti in oro contraffatti. Finisce a processo un 70enne napoletano identificato dopo l'inchiesta dei carabinieri

Vende oggetti in oro contraffatti. Finisce a processo un 70enne napoletano identificato dopo l’inchiesta dei carabinieri.

Vendeva oggetti in oro contraffatti: caccia al truffatore

L’indagine nella quale è coinvolto lo vede rispondere di falsa documentazione d’identità, truffa ed introduzione nei confini dello Stato Italiano di materiale contraffatto. Da un acquirente, l’indagato ottenne infatti prima la fiducia e poi la somma di 750 euro, inserendo un falso nome su di un documento, per evitare di essere coinvolto in qualche accertamento delle forze dell’ordine.

Ad una verifica successiva, tuttavia, quei gioielli risultarono «non di materiale aurifero di lega vile». I fatti risalgono al 20 aprile 2017. L’uomo sporse denuncia contro quell’uomo, che nel frattempo però si era volatilizzato, sparendo dalla circolazione fino ad ottenere lo status di irreperibilità accertato dalla procura.

TAG