Politica

Angri volta pagina, inizia l’era Ferraioli

ANGRI. L’atrio della casa comunale, sabato mattina, era gremito. Cittadini e simpatizzanti hanno voluto testimoniare il loro affetto al neo sindaco. Alle 12,25 Cosimo Ferraioli è stato proclamato sindaco di Angri tra commozione e tifo da stadio. Presente anche Monsignor Enzo Leopoldo, parroco della Collegiata San Giovanni Battista di Angri, che ha evocato il re Salomone, per augurare al neo primo cittadino di governare con saggezza.

Alle spalle del primo cittadino, era schierata tutta la sua maggioranza, infoltita da un nuovo ingresso: l’avvocato Rita Amarante, che toglie lo scranno a Buonaventura Manzo consigliere eletto nella lista civica collegata a Pasquale Mauri “SiAmo Angri”.

Ferraioli nel corso della cerimonia di proclamazione, dopo avere indossato la fascia tricolore, ha voluto ringraziare la sua famiglia, il suo staff e Roberto Manzo, “anima comunicativa”in questi lunghi mesi di campagna elettorale, senza tralasciare nessuno.

Ferraioli ha voluto ribadire che sarà il sindaco di tutti gli angresi indistintamente. Almeno in questa prima fase, il neo primo cittadino non chiederà l’aspettativa, come gli aveva suggerito il suo predecessore Mauri, perché deve completare delle pratiche di finanziamento per il Comune di Corbara, ente presso il quale lavora come dirigente tecnico.

Grazie anche al lavoro di Ferraioli, infatti, il piccolo centro cittadino dei Monti Lattari ha già beneficiato di circa undici milioni e mezzo di euro di finanziamenti europei per a realizzazione dell’avveniristico “Civic Center”. Un’esperienza che di certo il neo sindaco vorrà mettere a frutto anche nella sua città, cercando di intercettare fondi per la realizzazione di nuove opere pubbliche.

Alla cerimonia ha preso parte anche il sindaco di Corbara, Pietro Pentangelo, con il quale Ferraioli si è stretto in un lungo abbraccio.

Ora il neo sindaco si metterà immediatamente a lavoro per completare la sua giunta. Sembrano già sicuri i i nomi di Caterina Barba e di Pasquale Russo, uomo ritenuto molto vicino al consigliere comunale Massimo Sorrentino e alla sua famiglia. Saranno sette gli assessori, 4 uomini e 3 donne. A loro Ferraioli chiederà un impegno a tempo pieno.

(Fonte: Luciano Verdoliva per Agro24)

Articoli correlati

Back to top button