Cronaca

Annunci razzisti a Padova: «Non si affitta ai meridionali»

La protesta sfocia inevitabilmente sui social, ma quello che succede a Padova fa fare un notevole passo indietro. Sono sempre di più infatti gli annunci di affitto nella città di Sant’Antonio, ma aumentano anche quelli a stampo discriminatorio nei confronti dei meridionali.

La denuncia, come detto, viene formalizzata attraverso i social in particolare a scrivere è il padre di una ragazza che sta cercando casa proprio a Padova: “Che cavolo – mia figlia sta cercando casa a Padova, una sistemazione per poter fare un corso di formazione lavoro. Si naviga su internet e si gira per la città per trovare una soluzione.
Prezzi tutto sommato non male, anzi in qualche caso buoni, ma c’è il trucco a decine offrono case, cito i primi tre trovati: via Porcellini, ma, non si fitta a studenti, meridionali, gay friendly, animali perché si vive in condominio; via Facciolati, ma, no a gay friendly, no pet friendly, no coppie con figli, trans, meridionali specialmente napoletani e siciliani valutabili altre zone del centro sud; zona Guidda Bassonello, ma, solo a ragazze bella presenza del nord, no meridionali; Corso del popolo, ma, no a gay, no a persone del sud, no sardi”.

Una segnalazione che fa pensare e che fa tremare perché ancora tanto odio, senza alcuna giustificazione, viene covato sotto la cenere di un’Italia che torna a dividersi se mai è stata unita.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button