Agropoli, mancano gli infermieri: slitta ancora la riapertura dell’ospedale?

coronavirus-agropoli-vicina-quota-zero-positivi

Carenza di personale, slitta ancora l'apertura dell'ospedale di Agropoli. De Luca aveva indicato giugno come deadline per la riapertura

L’apertura dell’ospedale di Agropoli rischia di slittare nuovamente. Ad onor del vero non è mai stata fissata una data per la riapertura del nosocomio agropolese ma il governatore campano Vincenzo De Luca aveva parlato del mese di giugno come deadline per la riapertura del presidio ospedaliero. E invece, a giugno quasi terminato, l’ospedale non ha ancora riaperto a causa di diversi problemi.

Può slittare ancora l’apertura dell’ospedale di Agropoli

Come riportato da Il Mattino nell’articolo a firma di Ernesto Rocco, tra i problemi che frenano la riapertura ci sono piccoli interventi di manutenzione, facilmente risolvibili. Più complessa la problematica relativa al personale. L’Asl Salerno nelle scorse settimane aveva pubblicato una manifestazione d’interesse per gli infermieri che avrebbero dovuto prendere servizio ad Agropoli e avrebbero risposto solamente in tre.

Carenza di personale

Per aprire il reparto di Rianimazione con almeno cinque posti letto su ventisette a disposizione ne servono il quadruplo, ovvero dodici. I tre infermieri che hanno manifestato interesse per la proposta verranno collocati all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. 


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG