Cronaca

Organizzavano arresti per accumulare giorni di ferie: cinque carabinieri nei guai tra Montecorvino e Bellizzi

Arresti per accumulare giorni di ferie, guai per cinque per carabinieri di Montecorvino Pugliano e Bellizzi. già sospesi e trasferiti

Quattro carabinieri di Montecorvino Pugliano e uno di Bellizzi a giudizio per l’inchiesta sugli arresti organizzati per accumulare giorni di ferie. È quanto chiesto dalla Procura nei confronti dei militari accusati di rivelazione di segreto d’ufficio, peculato e falso ideologico.

Arresti per accumulare giorni di ferie, rischio giudizio per carabinieri di Montecorvino Pugliano e Bellizzi

La misura interdittiva della sospensione dal servizio pubblico è stata disposta dal gip del tribunale di Salerno, Carla Di Filippo, al termine di una lunga attività investigativa coordinata dai sostituti procuratori Polito e Benincasa come riportato dal Mattino nell’articolo a firma di Viviana De Vita.

Indagati anche quattro spacciatori, alcuni in carcere e altri costretti all’obbligo di dimora nel comune di residenza. L’inchiesta riguarda un presunto sistema che puntava ad accumulare arresti giorni di ferie. Secondo il gip, i militari avrebbero spinto i “confidenti” ad agire da provocatori dei pusher.

Il sistema

Gli informatori infatti avrebbero più volte contattato i pusher con la scusa di voler acquistare della droga. A quel punto avrebbero informato i carabinieri che intervenivano, sequestrando la droga e arrestando lo spacciatore.

Articoli correlati

Back to top button