Cronaca

Cava de’ Tirreni, la badante violenta resta in carcere: sindaco incontra la vittima

Convalidato l’arresto della badante violenta di Cava de’ Tirreni. Il giudice per le indagini preliminari ha confermato la misura cautelare nei confronti della 53enne arrestata lunedì per aver maltrattato un’anziana.

Confermato l’arresto della badante violenta di Cava de’ Tirreni

I Carabinieri della Tenenza di Cava de’ Tirreni hanno arrestato una badante cinquantatreenne, originaria dell’Est Europa, nella flagranza dei reati di maltrattamenti e lesione personale (entrambi aggravati) commessi nei confronti di una donna ultranovantenne da lei assistita e affetta da una patologia invalidante.

Le indagini, che hanno preso spunto dall’attività informativa svolta dai Carabinieri, sono consistite nell’escussione di persone informate sui fatti e nell’immediata esecuzione di intercettazioni ambientali e riprese video disposte dal P.M. all’interno dell’abitazione in cui si svolgeva l’attività illecita.

Il saluto del sindaco

Come riportato da Il Mattino, quando la signora si riprenderà, sarà il sindaco Vincenzo Servalli in persona a portarle il saluto della cittadinanza cavese.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button