Rapporti con i clan Pecoraro e Renna, chiesti 7 anni per Attanasio

arresto-giovanni-attanasio-richieste

Arresto di Giovanni Attanasio, chiesti 7 anni di reclusione per l'imprenditore già in manette lo scorso dicembre per la vicinanza ai clan Pecoraro e Renna

Nuovi sviluppi dopo l’arresto di Giovanni Attanasio avvenuto a dicembre. L’imprenditore, patron dell’agenzia interinale Lavoro.Doc finì in manette in seguito alle pesanti accuse rivoltegli dai collaboratori di giustizia Raffaele Del Pizzo e Sabino De Maio, che lo indicavano al servizio delle famiglie Pecoraro e Renna.

Arresto di Giovanni Attanasio, le ultime

Come scrive Viviana De Vita sulle colonne de Il Mattino, sono state chieste quattro condanne per i protagonisti dell’inchiesta della Procura su un grosso giro di riciclaggio che ha travolto il noto imprenditore.

Le richieste

Nella giornata di ieri, davanti al gup Marilena Albarano, il pm, al termine della sua requisitoria, ha chiesto le seguenti condanne:

  • 7 anni di reclusione per Giovanni Attanasio;
  • 6 anni per il suo braccio destro Enrico Bisogni;
  • 2 anni e 10 mesi per il factotum Sergio La Rocca;
  • prescrizione per il collaboratore di giustizia Raffaele Del Pizzo.

 

TAG