Cronaca
Trending

Arresto Cariello, spuntano altri indagati: nei guai anche Rosamilia e Motta

Arresto del sindaco di Eboli Cariello, spuntano gli indagati. L'accusa è di corruzione e induzione indebita

Più di tredici gli indagati nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto del sindaco di Eboli, Cariello. Il sostituto procuratore della Repubblica Francesco Rotondo indaga anche su altre figure al di là dei nomi già emersi nelle ore successive all’arresto del primo cittadino ebolitano.

Arresto del sindaco di Eboli Cariello, tutti gli indagati

Come riportato dall’edizione odierna de Il Quotidiano del Sud nell’articolo a firma di Peppe Rinaldi, tra gli indagati c’è anche l’imprenditore edile Vito Rosamilia, considerato il braccio destro di Cariello. Ci sono anche l‘imprenditore battipagliese della logistica Gerardo Motta, Maria Pezzullo, figlia dell’ex capitano di industria Sossio.

Indagati anche Giuseppe Del Gaudio, imprenditore agricolo di Eboli, Santo Bellina (imprenditore di Bergamo) e Giuliano Sonzogni, anch’egli imprenditore lombardo.

Le accuse

L’accusa a carico degli indagati vanno dalla corruzione induzione indebita a dare, ricevere, o promettere utilità. I nomi degli altri 13 indagati sono invece noti da tempo: ci sono i fratelli Simone e Roberto Birolini e i dipendenti comunali Francesco Sorrentino, Vincenzo D’Ambrosio ed Annamaria Sasso.

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto