Cronaca

Squecco e il corteo per la vittoria di Alfieri: ambulanza clonata dopo la diffusione del video

Arresto Squecco, nella giornata di domani il noto imprenditore di Capaccio comparirà davanti al gip per essere sottoposto all'interrogatorio

Arresto Squecco, nella giornata di domani il noto imprenditore di Capaccio comparirà davanti al gip per essere sottoposto all’interrogatorio di garanzia. Dovrà parlare anche del corteo di ambulanze organizzato per la vittoria politica di Alfieri. Squecco risultava essere l’autista di uno dei mezzi. Dopo la diffusione del video, però, clonò l’ambulanza numero 66 della Croce Azzurra di Acerno in modo da renderla difforme.

Squecco e il corteo di ambulanze per la vittoria di Alfieri

L’imprenditore Squecco, il giorno dopo il corteo di ambulanze, fece una riunione con i volontari presso la propria agenzia funebre per “suggerire” loro di non rivelare a nessuno che era stato lui a chiamare i responsabili del servizio di primo soccorso. Dopo la diffusione del video, infatti, “stava clonando l’ambulanza numero 66 della Croce Azzurra di Acerno in modo da renderla difforme da quella del video”.

È stato un autista volontario, l’indagato Adelmo Di Buono, a confessarlo agli uomini della Squadra mobile.

Fonte: Il Mattino

 

Articoli correlati

Back to top button