Cronaca

Scandalo pompe funebri a Capaccio Paestum, infermiere di Eboli tra gli indagati

Capaccio Paestum, arresto Squecco: tra gli undici indagati finiti agli arresti domiciliari c'è anche l'infermiere di Eboli Montefusco

Scandalo pompe funebri a Capaccio Paestum, tra gli undici indagati finiti agli arresti domiciliari c’è anche l’infermiere di Eboli Michele Montefusco.

Arresto Squecco, infermiere di Eboli tra i principali collaboratori

L’infermiere 45enne sarebbe tra i principali collaboratori di Roberto Squecco, noto imprenditore di Capaccio Paestum accusato di di intestazione fittizia di beni, riciclaggio, reimpiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, auto-riciclaggio, peculato, abuso d’ufficio e falso, turbata libertà degli incanti ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Il suo ruolo di stretto collaboratore emerge anche dalle intercettazioni, così come scrive il gip.

Fonte: Il Quotidiano del Sud

Articoli correlati

Back to top button