Salerno, Vincenzo Ventura finisce agli arresti domiciliari

Arresto-Vincenzo-Ventura-Salerno

Arresto di Vincenzo Ventura, scattano i domiciliari per il giovane coinvolto nella vicenda D'Onofrio. Venerdì sera inseguimento fino ad Ogliara

Scatta l’arresto per Vincenzo Ventura. Un paio di settimane fu gambizzato in via Capone ed è stato al Ruggi per alcuni giorni. L’altra sera invece è stato protagonista di un inseguimento terminato con l’arresto da parte della Polizia.

Arresto di Vincenzo Ventura

Il giovane è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti e di arma da sparo clandestina. L’arresto è stato effettuato dagli agenti della Squadra Mobile di Salerno impegnati in controlli sul territorio a contrasto della criminalità e dello spaccio di droga

La fuga

Ventura venerdì sera era a bordo di uno scooter. Accortosi della presenza della pattuglia di polizia, ha tentato di eludere il controllo e si è dato alla fuga. Un inseguimento finito ad Ogliara dove Ventura è stato braccato dagli agenti dopo aver tentato di scappare a piedi

Dopo un un primo controllo, gli agenti hanno trovato il giovane in possesso di una pistola Beretta calibro 6,35 munita di caricatore e munizioni. Inoltre sono state trovate quaranta dosi tra cocaina ed eroina (si trattava di involucri di cellophane contenenti la droga) pronte per essere spacciate e una cospica somma di denaro che gli investigatori ritengono provento dell’attività illecita.

I precedenti

Prima di essere gambizzato qualche settimana fa, Ventura come ricorda Il Mattino fu denunciato da Gaetano Siniscalchi di aver sparato un colpo di arma da fuoco contro la portiera della sua auto.

 

TAG