Cronaca

Ascensore cimitero monumentale di Amalfi: oggi l’inaugurazione

Inaugurato l’ascensore che collegherà piazza municipio al cimitero monumentale di Amalfi.

AMALFI. Questa mattina è stato finalmente inaugurato l’ascensore che collega piazza municipio con il cimitero monumentale di Amalfi. Il secondo impianto in roccia più alto d’Europa gestito da un ente pubblico potrà offrire ai cittadini e turisti la possibilità di raggiungere più agevolmente uno dei punti più panoramici della città.

Il sindaco Daniele Milano e l’assessore ai lavori pubblici Matteo Bottone hanno partecipato all’inaugurazione dell’importante opera pubblica e, secondo quanto riporta Il Vescovado, per il taglio del nastro all’ingresso del cunicolo pedonale, hanno voluto accanto a loro un bambino dell’istituto comprensivo ed un’anziana signora del paese che mancava dal cimitero da oltre un lustro, a causa degli acciacchi per i quali non poteva scalare i circa 400 scalini che vi portano.

Si arriva all’impianto ascensori passando attraverso una galleria orizzontale di circa 95 metri lineari scavata nella roccia viva e attraverso cui si accede ad uno spazio centrale.

Il sindaco, prima di procedere all’inaugurazione, ha anche accennato ad alcune delle tappe che hanno portato alla realizzazione dell’impianto e ha ricordato le imprese, i tecnici e soprattutto i vari amministratori della Città che, durante il loro mandato, hanno sperimentato le difficoltà strutturali del progetto.

Un intervento unico e innovativo.

«Abbiamo l’occasione di ospitare un intervento unico composto di due ascensori a cui si accede attraverso un cunicolo pedonale – ha detto il sindaco, Daniele Milano – In due trafori verticali di circa ottanta metri scorrono i due ascensori che hanno funzioni distinte e alternative.

Il primo è destinato al trasporto pubblico, l’altro, invece, al trasferimento di feretri e carichi pesanti. Sarà di aiuto per la cura dei fondi agricoli della zona, ma soprattutto allevierà il lavoro delle imprese funebri per il trasferimento dei feretri presso il cimitero monumentale.

L’uso di questi impianti sarà alternativo e nella fase iniziale sarà aperto per 10 ore al giorno: due per il carico delle cose e otto per il trasporto delle persone. In via eccezionale e fino al 6 novembre l’impianto funzionerà fino alle ore 20 e per l’intero mese che verrà sarà gratuito per tutti.

Dopo di che sono previste tariffe distinte per i residenti e per i turisti. Per la prima volta abbiamo pensato anche a un sistema integrato di mobilità con la possibilità di contrarre abbonamenti per il bus interno, l’ascensore del cimitero di Sant’Antonio e l’ascensore per il cimitero monumentale, mentre le persone che hanno compiuto il sessantacinquesimo anno di età possono usufruire gratuitamente degli impianti».

Era presente, poi, anche il presidente della commissione trasporti della Regione Campania, Luca Cascone, impegnato in questi mesi nella definizione del piano di mobilità previsto per la Costiera e la Penisola Sorrentina e che proprio ad Amalfi destinerà un cospicuo finanziamento per la realizzazione del by-pass in roccia alternativo al centro storico.

Articoli correlati

Back to top button