Asili nido: proposta di videosorveglianza dei Verdi

asilo nido

Il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha presentato una proposta di legge per la videosorveglianza negli asili nido

Il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha presentato una proposta di legge regionale che prevede contributi per l’installazione di sistemi di videosorveglianza nei nidi e nelle scuole dell’infanzia. A detta di Borrelli “è una misura indispensabile per tutelare i bimbi della Campania“.

Videosorveglianza negli asili nido, case di cura per anziani e ospedali

Nello stesso momento Borrelli dichiara di star lavorando per estendere questa misura anche agli ospedali e alle case di cura per anziani.

“Si tratta di misure indispensabili per prevenire e fare chiarezza immediata in casi di gravi negligenze come quello della paziente del Don Bosco ricoperta di formiche, o nei casi di violenza ai danni degli anziani. Le installazioni saranno realizzate previo accordo con le rappresentanze sindacali e nel rispetto della normativa statale in materia di tutela dei lavoratori.”

A sostenere l’iniziativa dei Verdi vi è Benedetta Sciannimanica, presidente dell’associazione Tutte Unite, che ha lanciato una raccolta firme per chiedere l’approvazione della legge regionale sia negli asili nido che nelle case di cura per anziani e negli ospedali.

“Dobbiamo tutelare l’incolumità dei più deboli, di quelli che non si possono difendere. Questo diritto di tutte le famiglie deve prevalere sul diritto alla privacy. La serenità anche di un solo bambino non può essere seconda rispetto a niente. Tantomeno al diritto alla privacy o alle difficoltà economiche che spesso impediscono l’adeguamento tecnologico delle scuole”.

TAG