Assenteismo all’ospedale di Salerno: la Procura rinuncia ai ricorsi

Assenteismo all'ospedale di Salerno: la Procura ha deciso di rinunciare ai ricorsi, nei confronti di diversi imputati prosciolti dal Gup

Assenteismo all’ospedale di Salerno: la Procura ha deciso di rinunciare ai ricorsi, nei confronti di diversi imputati prosciolti dal Gup.

Uso sbagliato del badge al Ruggi: la Procura rinuncia ai ricorsi per diversi furbetti

In merito all’inchiesta assenteismo legata all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, la Procura ha deciso di rinunciare alla presentazione dei ricorsi contro i medici e gli infermieri coinvolti.

Gli imputati, poi prosciolti, erano stati tutti accusati di aver violato l‘articolo 55 quinques del decreto legislativo165/2001, detto anche legge Brunetta. Per loro, il pm aveva presentato ricorso in appello: tuttavia, ieri il Procuratore ha rinunciato ai motivi chiedendo solo per quattro dei circa trenta dipendenti, il riconoscimento della violazione ma di lieve entità.

In pratica, era solo un modo per accelerare l’ingresso a lavoro. Insomma, per il giudice Indimnnimeo che emise il dispositivo di non luogo a procedere “gli scambi compiuti dagli imputati non hanno determinato (e quindi non erano finalizzati a ciò) alcuna assenza dal servizio da parte degli stessi, neanche per un minuto, nel senso che costoro, pur non timbrando personalmente, il cartellino, sono stati sempre sul luogo di lavoro”.

 

TAG