Associazione indebita, “il fatto non sussiste”: assolti De Cesare e Schiavon

SALERNO. Il fatto non sussiste. Con questa motivazione sono stati assolti i due calciatori ex granata Ciro De Cesare e Nathan Schiavon, accusati di appropriazione indebita. La sentenza definitiva è giunta nel pomeriggio di ieri presso il Tribunale di Salerno, emessa dal giudice monocratico della seconda sezione penale, Ubaldo Perrotta. Il pubblico ministero aveva chiesto, […]

SALERNO. Il fatto non sussiste. Con questa motivazione sono stati assolti i due calciatori ex granata Ciro De Cesare e Nathan Schiavon, accusati di appropriazione indebita. La sentenza definitiva è giunta nel pomeriggio di ieri presso il Tribunale di Salerno, emessa dal giudice monocratico della seconda sezione penale, Ubaldo Perrotta. Il pubblico ministero aveva chiesto, per i due giocatori, una condanna pari a 8 mesi di reclusione.
De Cesare, attuale allentatore dei Juniores della Salernitana era stato coinvolto, insieme a Schiavon, in un giro di assegni e titoli bancari, coinvolgendo anche l’ex segretario della Salernitana Calcio, Sergio Leoni.

TAG