Atrani, gestione patrimonio pubblico: ex sindaco condannato a risarcire il Comune per danni erariali

atrani-ex-sindaco-condannato-risarcire-comune-danni-erariali

Ad Atrani, l'x sindaco Nicola Carrano dovrà risarcire il Comune per danni erariali legati alla gestione del patrimonio illegale

Ad Atrani, l’x sindaco Nicola Carrano dovrà risarcire il Comune per danni erariali legati alla gestione del patrimonio illegale. La sentenza arriva anche per Emiddio e De Santis.

Carrano deve risarcire il Comune di Atrani

L’ex sindaco di Atrani, Nicola Carrano, è stato condannato dalla Corte dei Conti a risarcire il Comune per danni erariali legati alla gestione del patrimonio immobiliare.

Carrano è stato condannato insieme all’ex vicesindaco Emiddio Proto, attualmente consigliere di minoranza. Medesima sorte anche per l’ex responsabile dell’area tecnica, Pasquale De Santis.

Tutti e tre dovranno risarcire il Comune della somma di venticinquemila euro ciascuno, oltre interessi di legge e spese di giustizia in quanto «hanno colpevolmente gestito il patrimonio pubblico, cagionando un danno erariale che con condivisibile motivazione il primo Giudice – si legge nella sentenza n. 161/2019 – con senso di prudente apprezzamento della particolare realtà gestoria, ha quantificato in via equitativa, riducendo significativamente l’addebito posto a carico degli appellanti».

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG