Cronaca

Audio con minacce sul voto a Salerno: Izzo e Coscia tornano in libertà

I giudici del Riesame hanno accolto le richiesta degli avvocati difensori

Audio con minacce per il voto a Salerno. Gianluca Izzo e Umberto Coscia tornano liberi. I giudici del Riesame hanno accolto le richiesta degli avvocati difensori Vincenzo Faiella e Danilo Laurino. Izzo e Coscia era finiti ai domiciliari, mentre una terza persona, Mario Gaeta, è indagata in stato di libertà, per alcuni messaggi di minacce circolate la sera prima del voto per indurre i dipendenti della cooperativa San Matteo a votare per la candidata per Alessandra Francese.

Minacce per il voto a Salerno: l’udienza al tribunale del Riesame

Ieri al Riesame sono state discusse anche le posizioni di quanti sono stati destinatari di misure di divieto di dimora a Salerno. Si tratta di Davide Francese (ma la sua posizione è stata rinviata su richiesta dell’avvocato Faiella per poter prima leggere gli atti ieri depositati sull’interrogatorio di Vittorio Zoccola), Dario Renato Citro e Vincenzo Landi (difesi dall’avvocato Michele Tedesco), Davide Minelli, Maria Grazia Mosca, Patrizio Stompanato e Lucia Giorgio.

Oggi dovrebbero essere resi noti gli esiti. Sono state udienze molto lunghe e difficili e ieri mattina in cittadella giudiziaria si respirava un’aria molto pesante. Presenti anche gli avvocati degli indagati eccellenti, Vittorio Zoccola, Nino Savastano e Luca Caselli (Michele Sarno, Cecchino Cacciatore e Marco Salerno) le cui posizioni verranno discusse il prossimo 28 ottobre.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button