Aumenta la disoccupazione dei giovani: i dati Istat di ottobre

istat lavoro

Aumenta la disoccupazione dei giovani anche ad ottobre per il secondo mese consecutivo. Il tasso totale sale al 10,6% cioè più 0,2% rispetto a settembre

Aumenta la disoccupazione dei giovani anche ad ottobre, per il secondo mese consecutivo. Il tasso totale sale al 10,6% cioè lo 0,2% in più rispetto a settembre.

Le classi più colpite dalla disoccupazione

Come rileva l’Istat la classe dei giovani è quella che varia di più raggiungendo il 32,5% nel mese di ottobre. Una variazione intensa si rileva anche tra i 50 – 64enni con una percentuale negativa dello 0,4% rispetto a settembre. Secondo l’istituto statistico questo aumento della disoccupazione è dovuto alla stabilità dei dipendenti permanenti e all’aumento dell’occupazione nei mesi di luglio e agosto.

Diminuiscono infatti i lavoratori a termine (-13.000) e quelli indipendenti (-16.000). Cresce, inoltre, la stima delle persone in cerca di lavoro anche per il mese di ottobre, come successo a settembre. Nel 2018 aumentano di 20.000 unità gli occupati fra i 15 e i 24 anni e diminuiscono di 190.000 unità i lavoratori tra i 25 e i 49 anni. Nonostante i recenti cali dell’occupazione, i dati annuali restano comunque positivi con un calo dei disoccupati del 4,1% e degli inattivi dell’1,1%.


istat


Confronto con l’ultimo trimestre

L’Istat ha rilevato che nel trimestre agosto-ottobre la disoccupazione è calata dello 0,2% pari a 40mila unità. Si riferisce sia ad uomini che a donne per tutte le classi di età, ad eccezione di quella 25-34 che continua a diminuire. Nello stesso periodo aumentano gli occupati a tempo determinato e perdono invece lavoratori permanenti e indipendenti.


 

TAG