Autopsia al corpo di Mario Landi: il 17enne è morto per gravissime lesioni interne

Mario-landi

Ad uccidere Mario Landi di Fisciano è stato un politrauma che gli ha determinato gravissime lesioni interne. E’ quanto emerso ieri dall’autopsia

Ad uccidere Mario Landi di Fisciano è stato un politrauma che gli ha determinato gravissime lesioni interne. E’ quanto emerso ieri dall’autopsia effettuata sulla salma del17enne deceduto domenica sera a seguito dell’incidente stradale avvenuto sul raccordo SalernoAvellino.

Mario Landi è morto per gravissime lesioni interne

L’esame autoptico è stato effettuato, ieri mattina, dal medico legale nominato dal pubblico ministero Francesco Rotondi, Giuseppe Consalvo. All’esame era presente anche il dottor Giuseppe Raimo e l’avvocato Leonardo Gallo nominati dalla famiglia Landi .
Sul corpo del tifoso della salernitana sono state riscontrate numerosi traumi che possono ritenersi compatibili con l’urto prima contro il guardrail e poi sull’asfalto. A determinare il decesso è stato sia il trauma cranico che quello
toracico.

L’esame tanatologico ha anche confermato che il 17enne non era alla guida della vettura.
L’autopsia è durata diverse ore ed al termine la salma è stata restituita ai familiari per il rito funebre che sarà celebrato questa mattina alle ore 11, nella chiesa di San Martino a Lancusi di Fisciano.

TAG