Le aziende più ricche in provincia di Salerno: tutti i fatturati e le cifre delle aziende più grandi

Scheda 1 di 9

Quali sono le aziende con il fatturato più alto in provincia di Salerno? Quali sono le aziende più ricche, che guadagnano di più e – di conseguenza – creano più posti di lavoro sul territorio? In questa classifica è possibile leggere i fatturati delle aziende più importanti in provincia di Salerno.


aziende-ricche-fatturati-salerno


Le aziende più ricche in provincia di Salerno

Utilizzando i dati di ReportAziende forniti da Consodata spa, abbiamo realizzato una classifica delle aziende con il fatturato maggiore in provincia di Salerno. I dati sono riferiti agli ultimi bilanci presentati, relativi all’anno 2017.

  1. La Doria – Angri (418.292.000 euro)

    • Al primo posto c’è l’azienda La Doria di Angri, con un fatturato di 418.292.000 euro. L’azienda ha migliorato il proprio fatturato in rapporto all’anno precedente (2016), quando aveva dichiarato 409.296.000 euro. La Doria di Angri si occupa di lavorazione e conservazione di frutta ed ortaggi.
  2. Moderna – Salerno (398.600.399 euro)

    • Moderna di Salerno si piazza al secondo posto della classifica delle aziende con il maggior fatturato in provincia con 398.600.399 euro. L’azienda si occupa di commercio all’ingrosso. Ottimo miglioramento rispetto all’anno precedente, quando aveva dichiarato 367.026.293 euro.
  3. Gambardella – Pagani (199.050.576 euro)

    • Gambardella, azienda di commercio all’ingrosso con sede a Pagani, si piazza sul gradino più basso del podio di questa classifica. Il fatturato dichiarato per il 2017 è stato di 199.050.576 euro. In risalita rispetto al 2016, quando il fatturato era stato di 195.824.347 euro.
  4. Giaguaro – Sarno (173.128.319 euro)

    • L’azienda Giaguaro di Sarno è al quarto posto, con 173.128.319 euro. La società si occupa di lavorazione e conservazione di frutta ed ortaggi. In calo il fatturato. Nel 2016 era di 195.899.594 euro.
  5. Galdieri Auto – Fisciano (170.054.070 euro)

    • Galdieri Auto di Fisciano ha dichiarato un fatturato di 170.054.070 euro per il 2017. Un trend nettamente in crescita: nel 2016 il fatturato era stato di 150.335.387 euro. Galdieri si occupa di commercio all’ingrosso e al dettaglio di autovetture e di autoveicoli leggeri.
  6. Antonio Petti fu Pasquale – Nocera Inferiore (139.536.940 euro)

    • Al sesto posto di questa classifica troviamo un’altra azienda che si occupa di lavorazione e conservazione di frutta ed ortaggi: Antonio Petti fu Pasquale di Nocera Inferiore. Il fatturato 2017 è stato di 139.536.940 euro. Un forte calo rispetto all’anno precedente. Nel 2016, infatti, il fatturato era stato di 195.405.422 euro, con una differenza di quasi 60 milioni di euro.
  7. Unacoa – Eboli (136.399.421 euro)

    • Ad Eboli, Unacoa (azienda che si occupa di consulenza gestionale) ha fatturato 136.399.421 euro per il 2017. In aumento rispetto all’anno precedente, quando aveva dichiarato 119.742.639 euro.
  8. Princes Industrie Alimentari – Angri (127.607.615 euro)

    • Si torna alla lavorazione e conservazione di frutta e di ortaggi con Prices Industrie Alimentari di Angri, che ha fatturato nel 2017 la cifra di 127.607.615 euro. Evidente il calo rispetto al 2016, quando aveva fatturato 185.967.613 euro. La differenza è di quasi 60 milioni di euro.
  9. Power Tech – Cava de’ Tirreni (109.801.638 euro)

    • La Power Tech di Cava de’ Tirreni è in nona posizione con 109.801.638 euro di fatturato per il 2017. In forte crescita rispetto all’anno precedente, quando aveva dichiarato 78.940.143 euro. In un solo anno, il fatturato è cresciuto di oltre 30 milioni di euro. La Power Tech di Cava de’ Tirreni si occupa di commercio all’ingrosso di computer, apparecchiature informatiche periferiche e software.
  10. Carmine Galdieri & Figli spa – Fisciano (104.608.971 euro)

    • L’azienda Carmine Galdieri & Figli spa di Fisciano si occupa di costruzione di impianti sportivi, strutture di impianti industriali e di altre opere di ingegneria civile. Nel 2017 ha dichiarato 104.608.971 euro. Un miglioramento rispetto all’anno 2016, quando il fatturato era stato di 95.196.392 euro.
  11. Trans Italia – Mercato San Severino (96.106.478 euro)

    • L’azienda Trans Italia di Mercato San Severino ha dichiarato un fatturato di 96.106.478 euro. Si occupa di trasporto merci su strada e l’anno precedente aveva dichiarato 85.609.492 euro. Un bel salto di oltre 10 milioni di euro in un anno.
  12. Caramico Gaetano & C. – Salerno (80.628.695 euro)

    • La società Caramico Gaetano & C. di Salerno è specializzata in lavorazione delle granaglie. Ha dichiarato nel 2017 un fatturato di 80.628.695 euro, con una differenza in negativo di circa 5 milioni di euro rispetto al 2016, quando aveva fatturato 85.602.433 euro.
  13. Attianese – Nocera Superiore (79.428.863 euro)

    • L’azienda Attianese di Nocera Superiore ha dichiarato nel 2017 la cifra di 79.428.863 euro. Si occupa di lavorazione e conservazione di frutta ed ortaggi. Nel 2016 aveva dichiarato 83.186.080 euro.
  14. Apoc Salerno Società Agricola Cooperativa – Salerno (76.007.090 euro)

    • La società Apoc Salerno Società Agricola Cooperativa di Salerno ha ottenuto nel 2017 un fatturato di 76.007.090 euro, in forte miglioramento rispetto al 2016, quando aveva dichiarato 63.592.529 euro. Si occupa di coltivazione di coltura agricole non permanenti.
  15. Mega Cash & Carry – Battipaglia (74.635.165 euro)

    • Notevole salto in avanti per l’azienda Mega Cash & Carry con sede a Battipaglia. Il fatturato 2017 è stato di 74.635.165 euro, quasi raddoppiando quello dichiarato nel 2016, pari a 39.174.689 euro. L’azienda si occupa di commercio all’ingrosso.
  16. Terra Orti – Eboli (74.132.146 euro)

    • L’azienda Terra Orti di Eboli ha dichiarato nel 2017 la cifra di 74.132.146 euro. Si occupa di attività successive alla raccolta agricola.
  17. Antonio Sada & Figli – Pontecagnano Faiano (70.599.120 euro)

    • Specializzata nella fabbricazione di carta e cartone ondulato e di imballaggi, la società Antonio Sada & Figli di Pontecagnano Faiano ha dichiarato nel 2017 la cifra di 70.599.120 euro. Nel 2016 aveva un fatturato di 65.555.793 euro.
  18. Califano Service – Castel San Giorgio (68.733.076 euro)

    • Califano Service di Castel San Giorgio si occupa di commercio al dettaglio di carburante per autotrazione. Nel 2017 ha raggiunto un fatturato pari a 68.733.076 euro. Grande crescita rispetto al 2016, quando aveva dichiarato 25.339.924 euro.
  19. Mecar – Nocera Superiore (66.714.543 euro)

    • Mecar di Nocera Superiore si occupa di commercio all’ingrosso e al dettaglio di autovetture ed autoveicoli leggeri. Ha raggiunto un fatturato di 66.714.543 euro nel 2017, migliorando il risultato del 2016 che era stato di 54.483.437 euro.
  20. American Cash – Salerno (64.193.368 euro)

    • L’azienda American Cash di Salerno ha dichiarato nel 2017 un fatturato di 64.193.368 euro, in linea con l’anno precedente (63.694.096 euro). Si occupa di commercio all’ingrosso non specializzato di prodotti alimentari e bevande.
  21. Di Mauro Officine Grafiche – Cava de’ Tirreni (63.058.921 euro)

    • Con 63.058.921 euro di fatturato, Di Mauro Officine Grafiche di Cava de’ Tirreni ha mantenuto il trend dell’anno precedente (62.571.850 euro). Si occupa di fabbricazione di prodotti cartotecnici.
  22. Feger di Gerardo Ferraioli – Angri (62.127.518 euro)

    • La Feger di Angri è specializzata in lavorazione e conservazione di frutta e di ortaggi. Ha dichiarato un fatturato nel 2017 di 62.127.518 euro. In lievissimo calo rispetto al 2016, quando aveva dichiarato 61.415.321 euro.
  23. Vito Service – Salerno (61.059.609 euro)

    • L’azienda Vito Service di Salerno ha ottenuto nel 2017 un fatturato di 61.059.609 euro. Molto rilevante il miglioramento rispetto all’anno precedente, quando aveva dichiarato 36.275.203 euro. Si occupa di commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione di combustibili per il riscaldamento.
  24. Tecnocap – Cava de’ Tirreni (60.555.000 euro)

    • La Tecnocap di Cava de’ Tirreni ha raggiunto nel 2017 un fatturato di 60.555.000 euro. Buon risultato rispetto al 2016, quando aveva dichiarato 53.375.000 euro. Si occupa di fabbricazione di imballaggi leggeri in metallo.
  25. Nuceria Adesivi – Nocera Superiore (60.256.888 euro)

    • La società Nuceria Adesivi di Nocera Superiore si occupa di stampa e ha dichiarato nel 2017 la cifra di 60.256.888 euro. Nel 2016 aveva dichiarato 56.856.231 euro.
  26. Rcm Costruzioni – Sarno (58.116.731 euro)

    • Rcm Costruzioni di Sarno è specializzata in costruzione di edifici residenziali e non residenziali. Nel 2017 ha raggiunto un fatturato di 58.116.731 euro, migliorando il risultato dell’anno precedente (46.958.753 euro).
  27. Napoli Trans – Eboli (58.034.341 euro)

    • Napoli Trans, con sede ad Eboli, si occupa di trasporto merci su strada. Nel 2017 ha dichiarato un fatturato di 58.034.341 euro. Nel 2016 aveva dichiarato 53.036.091 euro.
  28. De Clemente Conserve – Fisciano (57.395.153 euro)

    • L’azienda De Clemente Conserve di Fisciano ha dichiarato nel 2017 57.395.153 euro, mentre nel 2016 il fatturato era stato di 56.844.151 euro. Opera nel campo della lavorazione e conservazione di frutta ed ortaggi.
  29. Sun Bet – Mercato San Severino (56.663.870 euro)

    • La società Sun Bet di Mercato San Severino si occupa di lotterie e scommesse. Ha migliorato il suo fatturato nel 2017, raggiungendo la cifra di 56.663.870 euro. Nel 2016 il fatturato era stato di 44.179.926 euro.
  30. Energy Trade – Scafati (55.827.139 euro)

    • Energy Trade di Scafati ha nettamente migliorato il suo fatturato, raggiungendo la cifra di 55.827.139 euro, mentre nel 2016 aveva dichiarato “solo” 2.305.131 euro. Si occupa di commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, e di combustibili per riscaldamento.

Le altre società con i fatturati relativi

Per vedere tutte le altre aziende ed i relativi fatturati clicca qui

Scheda 1 di 9

TAG