Bagno di folla per la vigilia, Salerno ridotta in pattumiera

SALERNO. Musica, brindisi, e festeggiamenti per la vigilia di Natale a Salerno, bagno di folla in centro. Centinaia di persone si sono riversate tra il corso Vittorio Emanuele ed il lungomare . Tanti quelli che hanno preso d’assalto i negozi per acquistare i regali di Natale. La maggior parte dei bar ha deciso di intrattenere i propri […]

SALERNO. Musica, brindisi, e festeggiamenti per la vigilia di Natale a Salerno, bagno di folla in centro. Centinaia di persone si sono riversate tra il corso Vittorio Emanuele ed il lungomare . Tanti quelli che hanno preso d’assalto i negozi per acquistare i regali di Natale. La maggior parte dei bar ha deciso di intrattenere i propri clienti con musica dal vivo, per rendere più allegra la giornata di festa. Come di consueto la piazza più affollata è la Rotonda, mentre i giovanissimi hanno privilegiato piazza Sant’Agostino.

Gremiti i vicoli del centro storico, dove alcuni ristoranti hanno improvvisato stand per offrire pasta e fagioli e frittura di pesce.. Ma lo spettacolo che questa sera ha offerto Salerno è deplorevole: Piazza Flavio Gioia ridotta ad una discarica a cielo aperto con cicche di sigarette, bottiglie vuote, carte, cartoni, lattine e residui di ogni genere alimentare. Dunque parallelamente ad un clima festoso, un’inciviltà sempre più dilagante e la non curanza di essersi resi protagonisti della deturpazione di un angolo suggestivo come la fontana di Dalisi.

TAG