Cronaca

Balneabilità nel Cilento, ecco i divieti di balneazione

Dagli ultimi rilevamenti dell’Arpac in Cilento, nel mese di luglio sono emerse le prime criticità. Ecco i tratti di mare consigliati alla balneazione e i divieti.

Balneabilità nel Cilento, i tratti sconsigliati

Due tratti di mare sono stati sconsigliati alla balneazione a causa di un aumento esponenziale degli enterococchi intestinali, ovvero il litorale di Licinella a Capaccio Paestum e la foce del Testene ad Agropoli.

Gli altri tratti di mare

I restanti tratti di costa, da Capaccio Paestum a Sapri, invece, confermano il massimo della valutazione, ovvero fanno segnalare una qualità del mare “Eccellente”. Un gradino più in basso il Lungomare saprese e la zona della Calanca a Camerota, che hanno comunque una classificazione “Buona”.

Le criticità

Sulle criticità segnalate in questo mese nel mare del Cilento, è probabile che hanno influito le piogge dei giorni scorsi che hanno aumentato la portata dei fiume. Da qui potrebbero provenire liquami inquinanti a conferma che sono necessari maggiori controlli lungo i corsi d’acqua.

Articoli correlati

Back to top button