Bambini autistici a scuola, ecco la decisione del Tar di Salerno

maltrattamenti-scuola-battipaglia-bambino

Bambini autistici a scuola. Il Tar di Salerno sancisce l'obbligo del Comune di Avellino ad assegnare l'assistente specialistico formato Aba

Alunni autistici a scuola. Il Tar di Salerno sancisce l’obbligo del Comune di Avellino ad assegnare l’assistente specialistico formato Aba.

Alunni autistici a scuola, la decisione del Tar di Salerno

I giudici del Tar di Salerno sanciscono l’obbligo del Comune di Avellino ad assegnare l’assistente specialistico formato Aba, “in grado di fornire un concreto apporto al minore, sulla base del piano educativo individualizzato Pei”. La sentenza, definita storica dal presidente di Angsa Campania (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), Claudia Nicchiniello, è un nuovo passo in avanti nel rapporto tra soggetti autistici con Comune e Asl.

I fatti

Un bambino irpino di scuola primaria, affetto da una gravissima forma di autismo era assistito per diverso tempo dai volontari del servizio civile.

La famiglia si è rivolta al giudice per avere un assistentato specialistico che sostenesse e proseguisse la metodologia psicoeducativa sui comportamenti del piccolo, a sostegno delle attività accademiche svolte dalle insegnanti di classe. Il collegio salernitano, nel confermare l’ordinanza cautelare dello scorso aprile, ha richiamato i principi enunciati in materia dal Consiglio di Stato sentenza 2023/2017) e dalla Corte Costituzionale (sentenza 275/16), sottolineando che la posizione di assistente alla comunicazione deve essere ricoperta da personale qualificato “altrimenti vi sarebbe un diretto vulnus ai valori costituzionali poiché le prestazioni da rendere a favore degli alunni disabili sarebbero meramente apparenti”.

 

 

TAG