Cronaca

Al bar anziché in servizio, nei guai due spazzini. Rischiano il licenziamento

SALERNO. Rischiano una punizione severa, persino il licenziamento, due spazzini che nei giorni scorsi sono stati beccati a prendere un caffè durante l’orario lavorativo. Niente di strano se non fosse che la pausa è durata troppo a lungo.

Una pausa caffè troppo lunga

Nei giorni scorsi, due dipendenti comunali addetti all’igiene pubblica si erano fermati nei pressi del palazzo della Provincia ed erano entrati in un noto locale per sorbire un caffè. Notati da un funzionario di Palazzo di Città non era stato preso alcun provvedimento ritenendo che un lavoro duro e che inizia di buon mattino comportasse anche il diritto a un’interruzione, a una piccola pausa di ristoro, specie se in periodo estivo.

Notati da un funzionario comunale

Lo stesso funzionario, però, è passato davanti al bar per una seconda volta a distanza di un po’ di tempo e ha trovato ancora fermo in doppia fila il mezzo di proprietà del Comune, non lontano da Palazzo Sant’Agostino, e i due netturbini seduti davanti al bar assorti nei loro pensieri.

A questo punto quella che era sembrata una pausa caffè era diventata troppo lunga fino ad oltrepassare la mezz’ora. Oltretutto, l’atteggiamento dei due lavoratori sembrava ben lungi da quello di chi sta per riprendere l’attività lavorativa per la quale si è retribuiti.

Il provvedimento disciplinare

E così, ogni tolleranza è dovuta cessare: il funzionario è tornato in ufficio e ha sollevato il caso per gli opportuni provvedimenti disciplinari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button