Eventi e cultura

Baronissi, un presepe vivente tra zeppole e vin brulè

BARONISSI. Al via questa sera la sesta edizione del presepe vivente, organizzato dal Gruppo Giovani di Azione Cattolica della Parrocchia Sant’Agnese insieme al Parroco, Padre Enrico Agovino, e alla comunità parrocchiale.

Gli appuntamenti

A seguire, gli appuntamenti del 30 dicembre con la partecipazione del coro parrocchiale, del 6 e 7 gennaio. L’apertura al pubblico sarà consentita dalle ore 18 alle 21.

Fa eccezione il 7 gennaio: apertura antimeridiana, dalle ore 9.30 alle 12.30.

La manifestazione

Per l’ambientazione del presepe vivente sono stati scelti i luoghi storici e culturali della piccola frazione di Sava di Baronissi, in particolare la Villa Romana, sottostante la Chiesa Sant’Agnese

Lungo il percorso sarà possibile degustare tante specialità: dalla pizza fritta alle zeppole, dal caciocavallo impiccato alle caldarroste e al caldo vin brulè.

La novità

Le “Vetrofanie” saranno la più grande novità di questa edizione. Si tratta di opere originali realizzate dai ragazzi con la supervisione del maestro Luigi D’Arco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button