Cronaca

Baronissi, arriva il taxi sociale destinato ad anziani e disabili in difficoltà economiche

Baronissi si dota del taxi sociale, il primo mezzo attrezzato al servizio di anziani e diversamente abili in condizioni economiche di difficoltà, per favorire l’accesso ai centri di riabilitazione, visite mediche specialistiche, laboratori medici, uffici per il disbrigo di pratiche burocratiche di utilità sociale e previdenziali.

A Baronissi arriva il taxi sociale

Il taxi, fornito dall’azienda Pmg Italia al Comune di Baronissi nell’ambito del progetto “mobilità gratuita garantita”, è un Doblò cinque posti, con pedana mobile per disabili, attrezzato grazie al sostegno di ventiquattro imprese del territorio che con i loro “loghi solidali” riprodotti sul veicolo hanno contribuito concretamente al progetto. Il mezzo è stato consegnato questa mattina dal sindaco Gianfranco Valiante all’Associazione “Il Punto” che con i suoi volontari garantirà il servizio di trasporto.

Le parole dei sindaco

“Un’iniziativa di civiltà che favorisce l’integrazione delle fasce più deboli e che migliora i servizi per i disabili sul territorio – spiega Valiante – la PMG Italia, grazie alle sponsorizzazioni solidali, ha acquistato il mezzo e provvederà alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria. Una preziosa sinergia pubblico – privato che garantirà una migliore mobilità a disabili e anziani in condizione di disagio economico. Ringrazio le aziende locali per la generosità dimostrata nel donare un contributo economico che rende possibile l’attivazione di questo progetto solidale di mobilità sostenibile”.

Primo giro di prova

Il taxi sociale è stato “battezzato” dal Garante per i Disabili Michele Pirone, con un primo giro di prova. “Garantire un servizio pubblico essenziale come il taxi sociale per anziani e disabili era uno degli obiettivi che ci siamo posti all’inizio del mandato – ricorda l’assessore alle politiche sociali Marco Picarone – ed è molto bello vedere l’amministrazione comunale, l’imprenditorialità e il volontariato insieme per un grande progetto di solidarietà”.

I destinatari sono anziani e disabili svantaggiati

I requisiti di accesso sono la residenza nel Comune di Baronissi, età superiore ai 60 anni e/o il riconoscimento di invalidità superiore al 74 per cento; l’assenza o la non disponibilità di familiari muniti di patente e mezzi. Il taxi sociale non costituisce un trasporto per il soccorso medico – sanitario né paramedico.

Come funziona il servizio

Il servizio – curato dai servizi sociali del Comune di Baronissi – si svolge “a chiamata” dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 telefonando ai numeri 089-828239 e 333-6165645. L’assistente sociale, con un preavviso di tre giorni, contatterà il cittadino per confermare l’eventuale prenotazione del servizio. Il servizio prenderà ufficialmente il via lunedì 28 settembre.

Le aziende sostenitrici

Questa mattina è avvenuta la cerimonia di consegna degli attestati alle aziende sostenitrici, veri e propri “mecenati solidali”. Le imprese sponsor sono: Del Regno Gomme; Matteo Napoli impresa edile; Ford Iannone; Farmacia Valle dell’Irno; ESG Punto Auto; Medisan Centro ortopedico; Colori Camardelli; ECS Elaborazione costruzione stampi; Green Plastic Service; Galdieri Auto; IMO Italpress Modular Office; Pilato Store; Windotherm; Sa Car Forni; Centro Estetico Kalidrya; Pasticceria La Dolce Vita; Ime Sud; Elleci Service; Pellegrino Arredamenti; Panificio Rago; Gruppo Marmi Autuori; Precmar; Maranoplast; Sip&T.

Articoli correlati

Back to top button