Politica

Battipaglia, al via l’anagrafe degli istituti per ottenere i fondi regionali

BATTIPAGLIAÈ stata definita nei giorni scorsi la prima fase del completamento dell’anagrafe scolastica, l’atto necessario all’ottenimento dei fondi regionali che sono previsti per gli interventi negli edifici scolastici. Il relativo iter burocratico era stato avviato dall’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese, dopo un incontro in Regione Campania, a cui ha partecipato anche l’assessore comunale all’area sociale, Michele Gioia, proprio per chiedere i fondi disponibili per gli edifici scolastici.

L’anagrafe scolastica è l’elenco di tutti gli edifici scolastici di proprietà del Comune. Sono 28 gli edifici censiti da parte degli uffici comunali, i cui dati sono stati trasferiti al centro regionale di Mercogliano. In questa prima fase sono stati trasferiti alla Regione i dati relativi ai fabbricati scolastici. Successivamente saranno approntate le specifiche schede tecniche con tutti i particolari richiesti dalla Regione Campania. «Da quest’anno l’anagrafe scolastica è obbligatoria per poter accedere ai fondi regionali per gli edifici scolastici – afferma l’assessore Gioia – abbiamo immediatamente avviato la procedura per l’anagrafe scolastica perché non possiamo perdere l’occasione di accedere ai fondi per effettuare la manutenzione degli edifici scolastici battipagliese.

La nostra azione è difatti tesa recuperare tutte le risorse disponibili per rendere più funzionali gli spazi didattici e di servizio per i nostri scolari, così da garantire la sicurezza e anche le migliori condizioni per lo studio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button