Cronaca

Battipaglia, ambientalisti contro il nuovo impianto di compostaggio: scoppia la polemica

BATTIPAGLIA. Continuano ad arrivare dati rassicuranti da parte dell’Arpac sul rogo della Sele Ambiente, gli ambientalisti però dichiarano guerra al nuovo impianto di compostaggio. Il progetto sta proseguendo e vede la messa al bando dei lavori, nella mattinata di ieri, il Comune ha diffuso i dati trasmessi dall’Arpac. I risultati mostrano pochi motivi di preoccupazione. Il sindaco Cecilia Francese ha dichiarato: «Non c’è da temere per la salute pubblica».

Come racconta il quotidiano Il Mattino, se da un lato la situazione sembra quindi essere tornata alla normalità, dall’altro crescono le paure per il nuovo impianto di compostaggio, lo stesso sorgerà nella struttura dello Stir di Battipaglia. Il Comitato civico e ambientale è preoccupato per l’incidenza dei tumori nel territorio della Piana del Sele.

L’iter per i lavori prosegue, la Regione ha approvato il bando di appalto per i lavori di realizzazione dell’impianto di compostaggio. L’importo a base d’asta è di 7 milioni e 474mila euro e consentirà di costruire la struttura a norma di sicurezza. Saranno così versate circa 35mila tonnellate di rifiuti all’anno.

Articoli correlati

Back to top button