Cronaca

Battipaglia, armi rubate per i clan: l’ipotesi dei carabinieri

Battipaglia, furto di armi commesso all'armeria "Sssvago": secondo i carabinieri, il colpo sarebbe stato messo a segno per armare i clan malavitosi

Battipaglia, furto di armi commesso all’armeria “Sssvago“: secondo i carabinieri, il colpo sarebbe stato messo a segno per armare i clan malavitosi. Dietro i due furti si nasconderebbe una gang di Rom che avrebbe rubato 14 pistole per rivenderle a malavitosi.

Furto in armeria a Battipaglia, armi ai clan malavitosi: l’ipotesi

Il furto, come riporta Il Mattino, è stato messo a segno a segno il 3 aprile, quando, due malviventi hanno fatto irruzione sfondato con un’auto l’ingresso del negozio sulla Ss18 portando via 14 pistole in esposizione nella vetrina a bordo della cassa. I ladri sono poi fuggiti facendo perdere le proprie tracce.

I carabinieri di Battipaglia, diretti dal maggiore Vitantonio Sisto, hanno successivamente scoperto che in Calabria, a Rende, sono stati compiuti furti simili.

Battipaglia: furto in un’armeria, rubate 14 pistole dalla vetrina. Ladri in fuga

Articoli correlati

Back to top button