Cronaca

Battipaglia, collegamenti verso l’Unisa: l’appello di Giuseppe Salvatore

BATTIPAGLIA. “Il collegamento con l’Università Degli  Studi di Salerno è stato da sempre un problema che ha posto non poche difficoltà ai 1.500 giovani universitari di Battipaglia.

Problematiche che riguardano da vicino i giovani studenti residenti nelle periferie distanti dalle fermate; esemplare le difficoltà che riscontrano i ragazzi di Belvedere, costretti  ad attraversare lo svincolo autostradale.”.

È con queste parole che il capogruppo del movimento pro BattipAglia, consigliere comunale Giuseppe Salvatore, interviene sulla questione collegamenti verso l’Università degli Studi di Salerno per gli studenti di Battipaglia.

Gli orari

“Altro gap sono gli orari; alcuni corsi universitari concludono – continua il capogruppo – alle 19:30 quando l’ ultima corsa per il ritorno in città è alle 18:50, simile situazione nei giorni dedicati alle sedute si esame, in cui la mole di esaminanti allunga i tempi d’ attesa.

Ritengo, in virtù di tali cause di disagio, che sia opportuno un’altra corsa per il ritorno alle 20.00  (rispetto all’ultima delle 18:50).

Riuscire a creare una linea tale da ricoprire tutti i punti periferici ed agevolare lo spostamento degli studenti.

L’organizzazione dei pullman Sita

Un ultimo punto da migliorare è l’organizzazione dei pullman Sita; è frequente, infatti, che vengono utilizzati mezzi con maggiori posti in orari a bassa affluenza, e, nelle ore di picco, gli studenti sono costretti a rimanere in piedi addossati l’un l’altro o, nella migliore delle ipotesi, prendere il successivo bus.

Proposte che potrebbero essere portate sul tavolo di confronto con l’Università in merito al piano dei trasporti dell’Autunno.”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button