Cronaca

Battipaglia, il comune vende le pistole della Polizia Municipale

Il Comune di Battipaglia ha deciso di vendere le pistole della Polizia Municipale. Si tratta di 14 pistole e 350 munizioni 9×21 millimetri appartenuti agli uomini della municipale.

Battipaglia, il comune vende le pistole della Polizia Municipale

Il comune di Battipaglia è pronto a dare il via all’asta pubblica per cedere ben quattordici pistole appartenute agli uomini della polizia municipale e 350 cartucce 9×21 millimetri.

Nei mesi scorsi, con una determina del dirigente della Polizia municipale per l’alienazione, era stata dichiarata la messa in vendita tramite asta delle armi. Attualmente, i vigili hanno in dotazione 26 pistole. Si tratta principalmente di modelli Browining, ma anche pistole Beretta e una Walther.

Il numero di armi, però, è superiore al necessario. Ci sono quindi quattordici pistole, più tre ormai inefficienti e quindi da rottamare presso il Commissariato di Polizia, che restano inutilizzate.

La vendita

L’Ente, piuttosto che tenerle chiuse in cassaforte ha scelto di cederle. Chiesto un preventivo ad un negozio specializzato è emerso che ognuna di esse ha un costo di 55 euro, mentre per i blocchi di 25 cartucce il prezzo è di 5 euro.

Ora si procederà alla vendita mediante la procedura dell’asta pubblica per l’alienazione, in un unico blocco. Il prezzo a base d’asta sarà di 840 euro (più IVA).

Ileana Picariello

Ileana Picariello, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button