Battipaglia, De Luca su manifestazione contro il compostaggio: “Protesta incomprensibile”

Ciarambino, De Luca, sangue

Dure le parole di De Luca sulla manifestazione contro il compostaggio avvenuta ieri a Battipaglia e che ha attirato migliaia di persone

BATTIPAGLIA. Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha commentato la manifestazione di protesta che ieri ha portato migliaia di persone in piazza, a dire ‘no’ alla riconversione dello Stir in un impianto per il compostaggio dei rifiuti.

Protesta contro il sito di compostaggio incomprensibile.

C’è un problema ambientale, a Battipaglia, in alcuni orari e giorni ci sono emissioni atmosferiche che arrivano anche nel centro cittadino e disturbano.

Ma il problema è oggi, ed è quello che va risolto e che aiuteremo a risolvere per la tutela dell’ambiente e per il diritto dei battipagliesi di vivere in luoghi sani.

Il sito di compostaggio non c’entra assolutamente niente e non avrà nessun impatto anche sul mondo agricolo, per rispondere alle preoccupazioni di alcuni imprenditori della zona”.

De Luca interviene sulla manifestazione di Battipaglia: “Una protesta demagogica e sbagliata”

Queste sono state le parole del governatore, secondo quanto riporta Stiletv, che continua difendendo la scelta della Regione di installare a Battipaglia il sito: “Ho la sensazione che si stia portando avanti una protesta demagogica e sbagliata, che dietro le battaglie ci sia sempre qualcuno che si deve candidare.

Il mio appello è al buon senso, senza fare confusione”.

Secondo il governatore, infatti, il sito di compostaggio che sorgerà “sarà un sito moderno, che non rilascia alcuna emissione atmosferica.

Invito chi vuole a prendere visione del sito di compostaggio che abbiamo costruito a Salerno, a pochi metri da un importante centro medico.

Capirà che non c’è nessun problema”.

TAG