Cronaca

Battipaglia, disagi in ospedale: 36 ore di attesa al pronto soccorso

«La struttura sanitaria ospedaliera di Battipaglia Santa Maria della Speranza, vecchio edificio che necessita di un piano di intervento di manutenzione strutturale, è l’ennesimo caso di mala gestione del settore sanitario che attanaglia il nostro paese»: è questa la denuncia del referente del Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani e dell’associazione Incancellabili Davide Sarno.

Ospedale di Battipaglia, occorrono interventi di manutenzione: 36 ore di attesa al pronto soccorso

Le difficili condizioni in cui versa la struttura, secondo Sarno, non solo creerebbero disagi ai fruitori dell’ospedale, ma anche ai dipendenti stessi.

I pazienti secondo l’attivista sarebbero trattenuti in pronto soccorso  più del dovuto, fino a 36 ore anche, per la mancanza di posti letto per i ricoveri in numero adeguato.

«L’ospedale di Battipaglia rappresenta la terza realtà sanitaria dell’emergenza in provincia di Salerno, con oltre 45mila accessi solo nel 2018. Viene da sé quindi comprendere l’estrema importanza di questa struttura e del suo corretto funzionamento del servizio e dell’accoglienza.

Il piano triennale presentato per i lavori di ristrutturazione, non ha visto al tavolo decisionale la presenza del comune di Battipaglia», ha affermato Sarno, che ha quindi evidenziato il mancato coinvolgimento dell’ente nell’assunzione di decisioni  su una realtà fondamentale per la cittadina della Piana del Sele ed i comuni limitrofi.

«La sanità pubblica è un servizio di primaria importanza per la nostra comunità, e per tale necessita di un’attenzione estrema e competente per la
soluzione dei problemi che si presentano, sia per il personale medico-infermieristico, che per i pazienti stessi – ha proseguito Sarno – Non è tollerabile che nel 2019 in un ospedale occorrano 36 ore per accedere ad un ricovero, per carenze strutturali o mancanza di personale».

Sarno ha inoltre sottolineato come sia di “primaria importanza” comprendere le modalità di investimento delle risorse impiegate per il nosocomio battipagliese. «Siamo pronti ad incontrare il sindaco e le istituzioni locali competenti, insieme ad una rappresentanza dei lavoratori della struttura stessa per affrontare la questione e trovare o sollecitare gli interventi nel minor tempo possibile», ha infine chiosato Davide Sarno.


Fonte: Le Cronache

Articoli correlati

Back to top button