Battipaglia, emergenza rifiuti e degrado ambientale: interviene Nicola Acunzo

Nicola Acunzo, da poco nominato in Commissione Cultura della Camera dei Deputati e rappresentante del Movimento Cinque Stelle, ha sollevato proprio oggi in Aula il problema di cui Battipaglia e l’intera Piana del Sele

BATTIPAGLIA. Nicola Acunzo, da poco nominato in Commissione Cultura della Camera dei Deputati e rappresentante del Movimento Cinque Stelle, ha sollevato proprio oggi in Aula il problema di cui Battipaglia e l’intera Piana del Sele sono protagoniste: l’emergenza della gestione dei rifiuti e al degrado ambientale.

È accaduto a poche ore dal vasto incendio divampato sulla zona industriale del comune battipagliese presso l’azienda Nappi Su.

Le parole di Acunzo

Queste sono le parole che Acunzo ha utilizzato: «La situazione della Piana del Sele è divenuta insostenibile; gli agricoltori devono continuare a combattere contro la scelleratezza di chi, negli anni, ha fatto diventare le acque di questa terra una sorta di viatico nel quale sversare tutto ciò che purtroppo non porta profitto.

Un’agricoltura che deve combattere contro una politica che ha reso questa terra una sorta di pattumiera.

Ebbene sì, Battipaglia purtroppo è diventata la pattumiera della Piana del Sele.

I cittadini di Battipaglia e di tutta la piana del Sele boccheggiano. E’ un grido di dolore e al contempo di amore quello che, in questo momento, lancio a quest’aula perché questa è una terra che necessita dell’intervento immediato dello Stato. A tal proposito, il mio auspicio è che si apra subito un dossier specifico denominato “Battipaglia – Piana del Sele” all’interno della Commissione d’Inchiesta sul ciclo dei rifiuti.»

TAG