Politica

Battipaglia, ennesimo ricorso al Tar dell’opposizione

BATTIPAGLIA. Stando a quanto si apprende da un comunicato stampa dell’ufficio del Comune, sarebbe stato protocollato l’ennesimo ricorso al Tar proposto dalla minoranza che siede in consiglio comunale. Ancora non è stato reso noto l’oggetto della questione. In proposito, però, sono intervenuti i gruppi consiliari di maggioranza di Etica per il Buon Governo e Con Cecilia Francese.

«Battipaglia continua ad assistere attonita alla esaltazione della politica dell’ostracismo portata avanti da una parte dell’opposizione che ha nella denuncia continua, nel ricorso al TAR , nella segnalazione alla Procura nel tentativo di intimidire, nell’urlo vano e fine a se stesso gli unici strumenti. Mai una proposta da parte di questi pezzi dell’opposizione, ma la capacità di entrare nel merito delle questioni (è’ più facile fare il ricorso a prescindere che sostenere una discussione nel merito). Battipaglia non ha bisogno di questo tipo di politica fondata sul tanto peggio tanto meglio, ormai datata e superata. Anche pezzi della stessa opposizione hanno preso atto che questo tipo di politica non porta niente alla città, che quello di cui c’è bisogno è il confronto, anche serrato e aspro, sul merito delle questioni, ha bisogno di proposte, di lavoro insieme e tende a prendere le distanze dall’estremismo improduttivo e fine a se stesso del consigliere Gerardo Motta. Lo stesso ex candidato a sindaco resterà sempre più solo a praticare queste forme di pre-politica di cui più nessuno sente il bisogno. All’ultimo ricorso, infatti, manca la firma del consigliere Alessio Cairone. Comincia ad essere chiaro a tutti che questa maggioranza non si lascia intimorire e andrà avanti sempre più sul terreno delle risposte alla città di Battipaglia».

Articoli correlati

Back to top button