Politica

Battipaglia, firme contro Zara: Pino Bovi smentisce Di Cunzolo

BATTIPAGLIA. Nuovi disordini in maggioranza. Ieri è stato il consigliere comunale di Etica, Pino Bovi, a far tremare ancora i pilastri che sorreggono la coalizione, smentendo il coordinatore della maggioranza Bruno Di Cunzolo e la sindaca Cecilia Francese. I quali, sabato scorso in conferenza stampa, avevano tenuto a spiegare le motivazioni che avevano spinto alcuni consiglieri a non firmare un documento che negava le accuse lanciate da Carlo Zara circa le ingerenze nella macchina amministrativa e nelle scelte politiche di Di Cunzolo. Nel corso della conferenza, il coordinatore aveva spiegato che «chi non ha firmato il documento l’ha fatto solo per un rapporto d’amicizia con Zara e non perché ha scelto di venire meno al rapporto con la maggioranza».

Aggiungendo che «Bovi non ha firmato perché è amico di Zara». E Bovi smentisce Di Cunzolo: «È falso che io non abbia sottoscritto il documento perché amico di Carlo Zara. Ho spiegato chiaramente le motivazioni in una riunione di maggioranza il primo dicembre. Ed è falso che non l’abbia sottoscritto perché non riconosca il suo ruolo di coordinatore. Il mio rispetto dei ruoli è ben chiarito dalla mia storia personale».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button