CronacaPoliticaSpeciale elezioni

Battipaglia, flop De Luca: governatore assente all'incontro con Motta

BATTIPAGLIA. C’era grande attesa per l’arrivo del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a sostegno di Gerardo Motta. Lo sbarco del presidente era previsto per le 20,30 in via Mazzini.

Numerosi i cittadini che hanno atteso, invano, presso la sede del candidato sindaco prima della notizia ufficiale: Vincenzo De Luca non sarà a Battipaglia. Sul palco allestito in piazza Amendola – per l’occasione – sono saliti Gerardo Motta e Franco Alfieri, sindaco di Agropoli.

«Non era opportuno farlo venire. Sono venuti da Eboli per contestare e ho preferito non farlo venire per evitare ulteriori strumentalizzazioni ed imbarazzo ho scelto in questo modo. Avrei voluto che fosse un clima sereno ma così non è stato. Non si pensa al bene comune ma solo ai propri interessi. Dall’altra parte ho visto un gioco al massacro, ma la gente ha capito che Battipaglia ha bisogno di tranquillità. Mi dispiace ma sarà solo un rimando, il presidente sarà con noi dopo la vittoria del 19 giugno. Non era giusto sottoporre alla gogna mediatica il governatore della Campania e la nostra Città. De Luca è il presidente di tutti. Zara ha votato per Caldoro, Cecilia per il suo compagno Rosania candidato in Rifondazione. Solo io ho votato per il De Luca. Vergognatevi, avete dato un immagine sbagliata della città.» ha dichiarato Motta.

«Una chiamata d’ufficio ma di cuore. Lo faccio per Gerardo e per Battipaglia. Ero presente quando ha chiesto al presidente di non venire. Un uomo generoso. La piazza vera è quella della gente non su facebook. Vi parlo come sindaco di Agropoli: Battipaglia ha lo stesso incantesimo che aveva Agropoli dieci anni fa quando poi decise di fare un passo avanti. 21 tra sindaci e commissari. Una storia analoga che dobbiamo cambiare. La stabilità amministrativa che garantira Gerardo sarà il vero cambiamento. Battipaglia darà il meglio di sè con la filiera istituzionale. Quello che avvenuto a Salerno ed Agropoli accadrà anche qui. Gerardo ha un cuore grande ed il carattere giusto per fare scelti importanti per Battipaglia. Siamo tutti dispiaciuti per la mancanza di De Luca. Ma il governatore saprà farsi perdonare quando dopo il 19 Gerardo trionferà. Il compito di Gerardo è di creare una comunità, perchè è la mancanza di compattezza che ha spianato la strada ai politici di questo posto di approfittarne» ha sottolineato Franco Alfieri.

Le forze dell’ordine, hanno smentito categoricamente

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button