Cronaca

Battipaglia, i fruttivendoli battono il Comune: annullata l'ordinanza di chiusura

BATTIPAGLIA. Un metro di suolo pubblico occupato illegittimamente non è sufficiente a chiudere l’attività commerciale. Lo ha stabilito il Tar di Salerno che ha accolto il ricorso di due fruttivendoli a cui il Comune di Battipaglia aveva ordinato la chiusura. Anzi, l’ente dovrà anche risarcire i proprietari delle due attività, una in via Domodossola e l’altra in piazza Tusciano, di una cifra pari a mille euro, tasse escluse, per ognuna.

Nel maggio scorso la commissione straordinaria aveva disposto la chiusura delle due attività commerciali contestando l’occupazione di suolo pubblico per uno spazio maggiore di un metro. In particolare ognuna dei due negozi occupava tre metri di suolo pubblico in luogo dei due metri autorizzati con apposita concessione comunale. Le due attività avevano deciso di presentare ricorso al Tar, impugnando le ordinanze di chiusura e censurandone l’illegittimità per violazione di legge ed eccesso di potere.

Dopo aver ottenuto la sospensione delle ordinanze, evitando ogni tipo di chiusura dei negozi, i fruttivendoli hanno avuto ragione anche quando il Tar è entrato nel merito. I giudici hanno definito eccessive le sanzioni impugnate, ma soprattutto sproporzionate rispetto alla «non rilevante entità dell’infrazione contestata», avendo il Comune ordinato la chiusura delle due attività commerciali a fronte dell’indebita occupazione di un solo metro di suolo pubblico. I due fruttivendoli sono stati difesi dall’avvocato Marcello Fortunato, mentre per il Comune c’era il dirigente del settore avvocatura,Giuseppe Lullo. A maggio la Polizia municipale aveva rilevato le irregolarità – occupazione di suolo pubblico oltre quello concesso a pagamento – nel corso di più verifiche, inviando dettagliate relazioni, corredate di ampio materiale fotografico, al settore tributi ed attività produttive dell’ente. I vigili avevano contestato ad uno dei due fruttivendoli anche un comportamento recidivo e il danneggiamento del marciapiede di fronte all’attività commerciale per l’utilizzo di un muletto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button