Cronaca

Battipaglia, incendia tre auto all’ex moglie: “L’ho solo minacciata”

Accusato di aver incendiato tre auto all'ex moglie, nega tutto. Protagonista un uomo di Albanella denunciato dall'ex moglie

Fine dell’incubo per una donna originaria di Albanella che ha deciso di denunciare i continui maltrattamenti e le violenze dell’ex marito che è arrivato ad incendiare tre auto. L’uomo però nega tutto.

Battipaglia, nega di aver incendiato tre auto all’ex moglie

“Non ho bruciato nessun’auto. Ho minacciato la mia ex perché non aveva pagato delle spese con i soldi che le avevo dato”. Così si difende l’operaio di Albanella denunciato dall’ex moglie per stalking, intimidazioni e danneggiamento.

Nessuna prova video esisterebbe per quanto riguarda i due attentati incendiari in danno prima dell’automobile della donna e poi di quella di sua madre, l’ex suocera residente a Battipaglia.

Il calvario dell’ex moglie

La protagonista delle continue violenze è una 46enne originaria di Albanella. L’incubo ha avuto inizio nel 2019, quando il marito le avrebbe incendiato la prima auto.

Per paura di ulteriori ritorsioni, lei non sporge denuncia. Vuole proteggere i suoi tre figli. Dopo ulteriori violenze, decide di scappare ma torna poco dopo per amore dei bambini.

Riprende il lavoro e tenta la via legale della separazione. Ma lui non lo accetta e decide di minacciare l’avvocato che per paura non denuncia. Così nella separazione i figli vengono affidati a lui. Continua l’escalation di minacce per tutti. Messaggi, telefonate, inseguimenti.

Il trasferimento a Battipaglia

Intanto lei si innamora e decide di allontanarsi trasferendosi a Battipaglia. La sua vita è un incubo, non esce e non va a lavoro per paura. L’ex marito riesce a rintracciarla e le invia un messaggio: «So dove stai». E va a misteriosamente a fuoco un’altra auto.

Lei riesce a vedere di nascosto i figli, Due gemelli di 17 anni, un maschio ed una femmina, ed il più piccolo di 10. Lui lo scopre e incendia la terza auto. Questa volta è della madre di lei.

Fonte: La Città

Articoli correlati

Back to top button