Cronaca

Battipaglia: morta 15 giorni dopo la nascita, l’ospedale risarcisce la madre

BATTIPAGLIA. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Mattino la famiglia della neonata morta dopo appena 15 giorni dalla sua nascita, nell’Ottobre del 2015, è stata risarcita. A giudizio al momento 6 sanitari dell’ospedale “Sant’Anna” di Battipaglia, tra medici ed ostetriche.

La madre della neonata scomparsa così tragicamente ha ieri depositato la sua dichiarazione davanti al giudice, raccontando quanto avvenuto in quegli attimi: «dopo la nascita mi dissero che la bambina stava bene e che, nonostante fosse nata prematura, era abbastanza grande e non aveva accusato alcun problema alle vie respiratorie – ha dichiarato la donna con il volto in lacrime – mia figlia pesava un chilo ed 800 grammi e fu messa in incubatrice dove doveva restare fino al raggiungimento dei due chili.

Il 19 ottobre, però, quando andai in ospedale come facevo ogni giorno non la trovai nella sua incubatrice. Mi dissero che erano sopraggiunti dei problemi e che mia figlia aveva tracce di sangue nelle feci. Da lì la situazione precipitò: la mia bambina stava sempre peggio».

La donna ha più volte ribadito che dal reparto di neonatologia non le sono mai giunte informazioni sulle condizioni della bimba se non in quella fatidica giornata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto